Drive my car

23:08 laprugna 4 Comments

Image and video hosting by TinyPic
Prima di tutto notiamo il nuovo header che ho fatto, fa cagare, ma c'ho messo impegno (basta questo per noi bambine speciali goffe, grasse e sceme) e poi ci son i miei quattro di Liverpool e Thom Yorke in due forme. Cioè. BTW, questo blog dovrebbe chiamarsi "tutto ciò che mette ansia a questa demente" dal momento che parlo principalmente delle cose che mi mandano in crisi (cioè tutto). Vista la mia intelligenza rara, il mio spiccato senso di responsabilità, e la mia furbizia, tra 13 giorni mi scadrà il foglio rosa. Che sarà mai? Eh, ciao, non so guidare. Sono giunta alla mia ottava guida, che dovrebbe esser domani, e ancora m'impappino come un bambino di sei mesi che cerca di camminare. Ahimè. I Beatles cantavano "baby you can drive my car, yes I'm gonna be a star" e io la canto anche, ma nel senso che sì sì drivviamo la car, ma al massimo se guido io diventerò un dado star dopo un grandioso impatto su qualche superficie, ecco, e sì, lo so che la canzone è una continua allusione ad altro, ma ora sono in mood ingenuo e non ho voglia di tediarmi, prendiamo il testo solo nel senso catastrofico e melodrammatico che ho voluto parafrasare. Con la macchina della scuola guida siamo tutti bravissimi: è diesel, parte da sola, ha i doppi comandi e l'istruttore per tutelare la propria vita mi corregge. Il momento della verità, però, arriva e ha la faccia di mio padre che mi fa "andiamo a guidare con la Mini" (ovvero la macchina che m'ha preso per un ipotetico futuro di me pilota -AHAHAH- ferma da mesi), ha anche la sua voce scazzata che ripete per la ventordicesima volta "riaccendi Giorgia" o "Giorgia ma come minchia molli quella frizione?!?!?" e via dicendo. Purtroppo mi ero illusa di saper accendere la macchina, ma la mia, a benzina, mi ha riportato alla realtà e da un lato le sono grata. Oggi altro pomeriggio con padre, ero meno agitata e non l'ho spenta se non due volte all'inizio perchè ero in ansia e la bile mi era arrivata al cervello. Tutti questi sforzi, ovviamente, sono finalizzati a prendere la patente entro il termine massimo e non rifare gli esami di teoria e quindi perdere tutta la pecunia già spesa, perchè per altro, nonostante un auto faiga e semi-nuova, io di guidare non ci penso nemmeno, per ora. L'ansia mi divora quando giro la chiave, ho sempre paura di uccidere qualcuno o di farmi uccidere perchè son lenta, prendo le curve a cazzo e per ripartire ci metto tre ore a mollare la frizione nel modo giusto, se poi parliamo anche della Mini che premendo un po' l'acceleratore è già quaranta km avanti, insomma, non ne parliamo. Io sono quella che ha imparato a parlare a sei mesi e ha cominciato a camminare a quasi due anni, non sono fatta per le cose pratiche, sono una minchiona, senza possibilità di redenzione. 

4 commenti:

  1. Come ti capisco. A scuola guida (dopo 18 guide!) ero un drago della strada. Senza troppo riflettere che lì la macchina inizia a muoversi semplicemente mollando la frizione perché i diesel hanno la magggia! Cosa succede poi? Inizio a guidare quella dei miei (ché io si soldi nun li ho per prendermene una mia ahaha!) e con un po' di ansia vado. Mi trasferisco in Canada per qualche mese e scopro la meraviglia del cambio automatico e dell'assenza di frizione. Torno e... il PANICO! Questo due anni fa e ancora non l'ho superato. Guido pochissimo e muoio un po' dentro. So che dovrei, che è un blocco stupido e bla bla bla ma oh, mi viene da piangere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'altra volta con mio papà non mi son messa a piangere solo per pudore, per farmi prendere una strada, m'ha dovuta togliere dal mio posto e fare lui una manovra super idiota, sono una minorata!

      Elimina
  2. A me piace il nuovo header e,e

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie <3 l'idea di partenza era carina ma io non uso photoshop spesso come una volta ed è venuta una roba un po' alla cazzo!

      Elimina