Matrimonio a prima vista: come sposare uno sconosciuto

18:44 3 Comments A+ a-


Perchè lo faccio, vi starete chiedendo: ecco, non lo so. Forse è perché guardare programmi trash a volte è terapeutico, nel senso che in confronto a chi partecipa mi sento un genio e ne guadagno in autostima, forse è questo. Potrei parlare della 3x06 shock di House of Cards, invece no, mi butto in queste analisi pseudo - sociologiche da quattro soldi e vi informo di quanta follia alberghi in questo programma chiamato "Married at first sight - Matrimonio a prima vista". Dimenticatevi incontri romantici raccontati in modo spettacolare, qui è tutto calcoli e previsioni. Alcuni "esperti" (psicologi, sessuologi e altri qualcosologi) hanno combinato tre coppie studiandole, in base ai loro interessi, a quello a cui aspirano, il tipo di famiglia, il carattere e amenità varie. Questi individui hanno la possibilità di incontrarsi solo all'altare, momento in cui dovranno decidere se sposare o meno lo sconosciuto sulla base, fondamentalmente, del nulla. Tutte le coppie hanno detto sì, iniziando così un periodo di cinque settimane in cui hanno dovuto conoscersi e consolidare il rapporto appena nato, dopo il quale sono state chiamate a dire se intendevano o meno divorziare. Sì, avete capito bene, trashume che cola ovunque, ma presentiamoli.

La prima coppia è quella di Jaime e Doug.
Lei carinissima infermiera, lui tizio con molti soldi, pieno di strane escrescenze in faccia, ma fisico megapalestrato. Lei, vedendolo all'altare ha cominciato a piangere, ma non di gioia, lo reputava brutto e non sapeva che farsene, tuttavia poi si è convinta e nonostante non si sia fatta neanche abbracciare per i primi 456456 giorni la situazione si è addolcita, con il tempo lei e il suo chiuaua hanno cominciato a mettere in conto che in casa ci fosse anche questo tipo con i bubboni. Jaime veniva da un passato sicuramente difficile, mamma alcolizzata, i suoi fratelli super grezzi e tragedie del caso, lui invece il tipico bambino che suo padre chiamava "campione" senza apparenti meriti sportivi, famiglia del mulino bianco e lavoro ben retribuito. Insomma, sarà che poi lei lo ha visto in costume o perchè con lui aveva finalmente trovato una famiglia degna di tale nome, son rimasti insieme. La mia opinione in merito è INSOPPORTABILI.
La seconda coppia è composta da Monet e Vaughn.
Dopo 30 secondi dopo le nozze erano avvinghiati come dopo una pioggia di Super Attack, litigano come dei dannati, ma si danno a intense sessioni di fiki fiki. Sinceramente non so perchè il team di espertoni li abbia messi insieme, visto che, a parte l'attrazione fisica, sti due erano pronti a maledirsi in tutte le lingue del mondo. Inutile dire che si son lasciati dopo 5 settimane. PER FORTUNA.
L'ultima coppia è quella di Courtney e Jason.
I più carini, secondo me, subito hanno cercato di lavorare sodo per capirsi, per immaginare un futuro insieme, capendo di piacersi. Non brilleranno per intelligenza, ma tra tutti sembravano i più sinceri.

Penso che, nonostante il trash che trasudi da ogni cosa, il programma abbia un suo perchè. Certo, non avrei partecipato mai e poi mai, non solo adesso che ho un ragazzo, non lo avrei pensato neanche nel mio periodo da gattara, ma con la loro logica, se ci pensate, è una prova, il divorzio te lo paga la produzione e chiaramente ci saranno accordi per non rivalersi di mantenimenti e cazzi&mazzi, quindi, se la disperazione (e la voglia di finire a tutti i costi in tv) è tanta, capisco il motivo. Conoscere qualcuno, in fondo, non significa necessariamente conoscerlo da tanto, tuttavia, la fiducia, per me, non si crea in così poco tempo e scegliere di trascorrere la vita con un perfetto sconosciuto, su due piedi, è veramente difficile. 

3 commenti

Write commenti
Andrea Marchetti
AUTHOR
11 maggio 2015 10:17 delete

∆∆∆∆∆∆∆∆∆∆∆∆∆∆∆ Ciao hai un amico fighissimo con dei tatuaggi fighissimi.

Reply
avatar
laprugna
AUTHOR
11 maggio 2015 20:19 delete

Ti vuoi sposare con un robot creato da espertoni solo per te, vero? Un robot con i tatuaggi.

Reply
avatar
sebastiannicolo
AUTHOR
20 maggio 2016 14:37 delete

Adesso anche in edizione Italia ��

Reply
avatar