Sticazzi Awards

03:03 laprugna 4 Comments

L'anno sta per finire, questo stupendo 2012 sta per volgere al termine, e io sono qui alle tre e zero due a tediarvi con riflessioni che probabilmente vi interessano come un calcio sui gioielli di famiglia. E' tempo di simpatici bilanci, di vedere quali idee questo ennesimo anno ha fatto maturare. Essendo il mio genio abbastanza discutibile, ho pensato una cosa altrettanto discutibile: gli Sticazzi Awards. Cosa sono? Beh, non lo so nemmeno io perchè sto inventando mentre scrivo, quindi lo scopriremo insieme. Ho pensato a qualche categoria, altre ho pensato che le penserò quando arriverò a fine post e capirò, come sempre, di non aver concluso un ragionamento che sia uno, logico, sensato o con un po' di profumo di razionalità. Va bene, non indugiamo oltre, l'unico avvertimento è che sarò acida e velenosa che in confronto la Celentano di Amici è una donna misericordiosa.
  • Per la categoria "Cazzomene", the award goes to... Amici che ciao boh "ma in fondo non è che avessimo tutti sti gran rapporti". Eh sì, perchè il 2012 mi ha insegnato che una persona, che conosco da quando ancora andavano di moda questi, può decidere di alzarsi una mattina e stabilire che, nonostante quasi ogni cosa fatta insieme, non importa, perchè mica so' sti gran rapporti 13 anni di scuola insieme, ogni minchia di viaggio insieme e ogni uscita insieme! Cioè dai CAZZOMENE! Ed è un doppio cazzomene, perchè la sottoscritta, dopo vari rodimenti di fegato, ulcere perforate croniche e bimbumbalegiù, ha capito che il modo più consono di reagire davanti a codeste situazioni è di rispondere al fuoco con il fuoco, lasciar perdere, che di persone che riescono ad apprezzare la mia demenza è pieno il mondo (?) e quindi cazzomenefrego pure io? I don't give a shit e tanti saluti, rapporti civili e un regalo di Natale in meno per cui tediarsi.
  • Per la categoria "Sticazzi Addobbati", the award goes to... Amici che ti fracassano la minchia peggio che ad un povero eunuco, perchè non uscite mai, non vi sentite mai, non vi trallallero mai, MA quando escono non ti cagano, non ti inviano un sms nemmeno se li ricatti, e soprattutto quell'unica volta che esci, e loro non hanno avuto un'annunciazione Arcangelo Gabriele style, s'incazzano come bestie feroci, perchè tu li escludi, perchè quella volta che sei uscita con il pigiama sotto ai jeans dovevi dirglielo, perchè quando sei scesa dal panettiere, dovevi informarli. Capita poi che magari, gentilmente, con le giuste maniere, fai notare "mah, sai, sabato non avevo con chi uscire e mi son vista Il meglio di C'è Posta per Te dal 450 a. C. a oggi!" "Io no, sono uscita e trallalero trallallà (sottotitoli: te la fai in chiulo) Che vuoi se non mi scrivi!" Adesso, tu avrai anche ragione, io potevo impugnare il mio vetusto Nokia e annunciarti che ero una sfigata sola in una casa più vuota del cranio di Flavia Vento, ma dai, se l'avessi fatto io adesso m'indicheresti come responsabile della fame nel mondo, e sono pure a dieta ferrea a base di aria. Quindi la prossima volta al "ma non mi chiami mai?" io risponderò addobando uno sticazzi, magari con luci intermittenti e palline di Natale, giusto per rimanere in tema.
  • Per la categoria "TZN" (che non è la sigla di Tiziano Ferro ma "Torna a Zappare NOW"), the award goes to... Personaggi che ostentano la propria ignoranza, facendola passare per profonda conoscenza, quelli con la sindrome dell'onniscenza. Lo pseudo onniscente metterà bocca su tutto: se è un uomo ti dirà la sua sugli assorbenti con e senza ali, perchè lui sa e perchè quelli della marca che conosce lui sono i migliori,  o se è una donna potrebbe arrivare a dirvi quale marca di lamette sia la migliore per la vostra barba o come si sia trovata con questo, o se proprio è fuori vi dirà che anche lei vorrebbe fare l'esame della prostata (true story). Io sono una persona con un po' di clemenza e non procedo con lo smerdiamento diretto, forse sono falsa, forse sono stronza, però con questi elementi è inutile combattere, sono nati così, non cambieranno mai, anzi, se ti azzardi a dire qualcosa potresti rimanere intrappolata in discorsi senza fine. Della serie "se li conosci li eviti, o muori".
  • Per la categoria "Come soffia il vento", the award goes to... Persone fantastiche, persone così poetiche che si lasciano ispirare dal vento per decidere da che parte stare. Tu fai una confidenza, intima, privata, che ne so, magari riveli la tua conversione allo zucchero semolato dopo anni ed anni di zucchero di canna e loro useranno questa informazione per dire ai vostri amici comuni che Giorgia ha deciso di avvelenarli tutti con del cianuro nello zucchero. Persone che, insomma, in base alle circostanze fanno voli pindarici, dicono cose a cazzo e vi fanno litigare anche con l'aiuola sotto casa. Persone che "eh ma tu mi hai messo in mezzo", persone a cui piace, persone che vuoi bene, ma il vento soffia anche per me, e un uragano neuronale te lo meriteresti anche tu.
  • Per la categoria "Tedio esistenziale", the award goes to... Quelli che gli chiedi un favore non diretto e te lo fanno pesare che nemmeno Atlante con il mondo in spalla, o quelli che non sanno mai fino alla fine che straminchia fare della propria esistenza. Robe che "non è che mi potresti dare un fazzoletto?" "eh no guarda, magari tra un'ora serve a me, poi lo sai, i fazzoletti non li compro io, li compra mia madre" e tu vorresti solamente prendere a sberle quella faccia con Tavoletta.
  • Per la categoria "Fottesega", the award goes to... Elementi non caratterizzati da nessun elemento particolare, a parte l'apertura mentale pari a quella di un barattolo chiuso con Saratoga il silicone sigillante, che comunque vada tu sarai un cesso (per loro). Questi personaggi devono essere bellamente ignorati, perchè che tu sia magro, grasso, bello, brutto, minchione, intelligente o che diamine so, non andrete mai bene, e chi ve la fa fare di inondare il vostro cervello di bile? Ma nessuno, cioè proprio nessun essere vivente, quindi fottesega&die bad.
  • Per la categoria "New is the new", the award goes to... Amici nuovi, relativamente nuovi, che magari non vedi, che magari senti al telefono e basta perchè abitano in Burundi, ma che son presenti quanto quelli in zona, quelli con cui condividete i no-sense, con cui sparlate degli ecs, con cui parlate di cose serie, scherzando come nei peggiori bar di Caracas. Il nome del premio non ha molto senso, ma fregacazzi insomma.
  • Per la categoria "UMNMI" (che è "Ultima ma non meno importante", volevo fare la simpatica mattacchiona di sta ceppa), the award goes to... Quelli che mi sopportano sempre, quelli che si risparmiamo i minuti per parlare quando parto sola per la prima volta, quelli che fanno di tutto per aiutarmi quando sono impacciata quanto un tronco di quercia secolare davanti ad un figo, quelli che s'inventano gusti di gelati con me e li ricordano pure, quelli che vaffanculostaseriediDexter fa schifone, quelli che mi scarrozzano ovunque perchè mi spavento a guidare la stracazzo di macchina, quelli che ci sono sempre e comunque, che sono consapevoli della mia demenza e nonostante tutto mi vogliono bene.
Ho finito lo giuro, è stato una sorta di bilancio dei poveri, con tante parolacce, ma insomma, sticazzi. Voi che bilanci avete arrivati al 17 dicembre? (Le bilance non contano)

4 commenti:

  1. "perchè mi spavento a guidare la stracazzo di macchina": siamo proprio uguali! Comunque 'sto post m'è piaciuto un casino e quasi quasi un award simile al tuo me lo metto in piedi anche io prossimamente.
    Mi sa che, leggendo, per alcune cose il nostro anno è stato parecchio simile.

    Lo 'sti cazzi award a me! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli sticazzi award si devono diffondere, sono molto fiera della mia idea malsana! Magari qualche amico mi vorrà uccidere e se la prenderà a morte, ma va bene così <3

      Elimina
  2. ahahah mi fai morì!! la prima categoria la conosco mooooolto bene anche io.. e quei timbrini di sailor moon ahahahhah me li ricordo bene... bel post e molto divertente ;) baciiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, son contenta che certe idee sceme si rivelino in qualcosa di simpatico :)

      Elimina