FRIENDZONE

02:18 laprugna 2 Comments


Yoda sa tutto, o meglio, Yoda ragione ha. Siamo noi, sempre noi (se siete tra coloro che fanno parte del gruppo d'ascolto "in sfiga we trust") che con le migliori intenzioni finiamo sempre a cercare di venir fuori da situazioni imbarazzanti per il genere umano. E' da quando ho cominciato a scrivere qui (o forse da quando ho iniziato a respirare) che ho sempre sottolineato di non essere particolarmente esuberante, solare, strafaiga, vip, vamp, cazz&mazz vari, sono una persona molto spiritosa, autoironica, non cessa ma nemmeno di quelle che dici " 'mazza che gnocca ahò" (scusate la grezzaggine, era per rendere l'idea), sono normalissima, forse spesso dedita ad attività più affini al mondo maschile, nel senso che nerdo allegramente, ascolto musica che forse è meno amata dal mondo femminile, seguo lo sport, mi piace il calcio e robe così, pur non disdegnando le ore passate in bagno a vestirmi, sistemarmi i capelli e truccarmi prima di uscire. In un universo parallelo dove tutto funziona come vorrei potrei essere la ragazza dei sogni, quella che è riuscita a trovare un equilibrio tra i due mondi, quella che quando sente le amiche lamentarsi dei ragazzi si sente in colpa perchè fa le stesse cose (dei ragazzi), quella che cucina mentre vede un film splatter (eh che cazzo sì, mi danno ispirazione) e via dicendo. Negli ultimi 3 mesi la cosa di essere perfetta nel mio cervello ed essere anche perfettamente sola mi aveva messo così in crisi da riuscire a perdere la bellezza di 20 kg, sì, sono pazza. Nonostante la mia non più immensa grassezza, e un'ossessione per il cibo che sta passando (per quanto possa passare quando calcoli le calorie del basilico sul pomodoro, ma va beh), mi ritrovo sempre in quella parte di mondo, che in un certo senso è peggio delle zone di guerra, in cui nessun essere umano vorrebbe permanere, in quanto vero e proprio "limbo dei single": la FRIENDZONE. Documentandomi meglio sul significato esatto di questo posto immaginario (che secondo me potrebbe essere in Molise, perchè il Molise non esiste in realtà) ho scoperto che ne hanno fatto un programma su mtv, che sono nati svariati meme e via dicendo. Per chi non sapesse cosa sia, vi aiuto con le immagini più carine che ho trovato:

Perchè anche il povero Anakin fu bellamente trollato e confinato per breve tempo nella friendzone. Ma vediamo meglio, professor Ryan Reynolds, ci spieghi lei:

Grazie, molto esauriente. Ovviamente se siete donne leggetela al contrario, se siete alieni e non avete sesso (come gli angeli) fate un po' quel che vi pare. Insomma sta benedetta striscia di Gaza dei single è la zona dove verrò eternamente confinata io, insieme a qualcuno di voi che magari legge e condivide il mio stesso, triste, maledetto destino. Non so che cosa abbia fatto in passato, o cosa io stia continuando a fare, per meritarmi questo trattamento da amica anche dalle mosche che mi ronzano attorno, proprio non so dove sbaglio, perchè spero d'essere io il problema e di non conoscere solo laggggente che non capisce mai un ficus. I momenti più atroci, quelli che proprio ti segnano e ti fanno sperare di rinascere in quello stesso momento nel corpo di uno scarabeo stercorario sono quando se ne escono con le frasi come: 
a) sei la sorella che non ho mai avuto (in realtà hanno 40 sorelle) 
b) come farei senza te... tutti dovrebbero avere un'amica come te
c) se non fossimo amici starei con te, non capiscono niente se non si fidanzano con te
e poi un'altra serie di cagate che nel corso degli anni ho raccolto in un libro che sicuramente pubblicherò per favorire il commercio della crusca in bustine per la gente stitica. L'apice l'abbiamo raggiunto con quello che mi scrisse "BRO" in un sms che, ancora, da anni, attende risposta, ma pazienza. Ovviamente c'è stato qualche uomo coraggioso che è riuscito (forse dopo la lobotomia) a non vedermi come amica, ma erano per lo più idioti e quindi ho giustificato il fatto della non-friendzone con questo problema d'idiozia. Io lo so che non sono l'unica sfigata con questo problema around here, dai, dai, confessate, su... Ma soprattutto cosa devo fare? Per me è normale il passaggio nella friendzone, parliamoci chiaro, non sono una femme fatale, un'ammaliatrice e cazzate simili, son favorevole a questo passaggio, dico sì alla fermata, NO ALLA SOSTA NELLA FRIENDZONE.

(sì, ho da poco il foglio rosa e sì, ho sempre amato la pubblicità di Valsoia)

2 commenti:

  1. L'unica volta che sono uscita dalla friendzone volevo tornarci... Disperatamente... Tipo chiwawa che raschia la porta di casa appena lo sbatti fuori perchè ha fatto la *cake* sul tappeto persiano di tua madre. Se invece persone con le quali vuoi stare ti friendzonano dovresti far loro capire (magari anche poco sottilmente se serve) che sei del sesso opposto.

    RispondiElimina